Home » Storia e Territorio » Capoluogo e Frazioni » Ceresetto

Ceresetto

 Dal romano "Cerasetum", terreno piantato a ciliegi.
Il territorio di Ceresetto si estende dalla collina, cioè dalla strada Lavia-Telazae al piano sull'antica strada di Nogaredo; la strada di Ceresetto unisce la Cividina con la "Stradegnove" di Martignacco e, prima dell'800, con la "Stradagrande", che da Spilimbergo si dirigeva a Udine. Fin dal '400 vi abitano i "Mesai" (Mesaglio), "Pydrusii" (Pedrussi). i "Pupo" (Puppo), i "Vergili" (Virgili) oltre a numerose altre famiglie. Il comune rustico di Ceresetto venne costituito nel 1452 (anno di approvazione dello Statuto): la "vicinia" si riuniva, su invito e al suono di una campana, per provvedere alle elezioni degli amministratori del comune, per discutere i provvedimenti fiscali, sancire le concessioni dei pubblici beni ai privati e per decidere in merito ad ogni altro intervento e opera di pubblica utilità. Con la riforma amministrativa di Napoleone, come tutti gli altri, tramontò anche il comune rustico di Ceresetto. Questa "villa" è dipinta così dal Virgili: "un pezzo di mondo tra collina e piano... l'anima del paese si raccoglie dal borgo antico dentro l'arco blasonato, dalla piazzola della Chiesa, dalle ultime case in veglia sulla collina... quassù ogni casa è un museo, tutto il borgo è reliquia...: da Telazzae quattrocentesca alla vecchia via Cividina, fino alle chiesette di San Lorenzo (sec. XV° ) e San Michele (sec. XV°, nello spazio ora detto "ors di Malisan")".



© Comune di Martignacco | Codice Fiscale 80003990308
Tel. 0432/638411 - Fax. 0432/638419 - Email: affari.generali@com-martignacco.regione.fvg.it
Il nostro indirizzo di posta elettronica certificata (P.E.C.) è: comune.martignacco@certgov.fvg.it
Tesoreria Comunale – CARI FVG S.p.A.
Coordinate bancarie – IBAN: IT 20 B 06340 12315 06702600002E