Home » Uffici » Tecnico Urbanistica - Edilizia » Edilizia privata - Modulistica...
Edilizia privata - Modulistica Edilizia

Modulistica Attività Edilizia Regionale

Modelli unificati regionali approvati con Decreto n. 6009/TERINF dd. 07.09.2017 e pubblicati sul BUR 1° S.O. n.31 del 27.09.2017

  Scheda 1 - Permesso di Costruire odt
 
  Scheda 2 - SCIA Segnalazione Certificata di Inizio Attività odt
 
  Scheda 3 - SCIA Segnalazione Certificata di Inizio Attività alternativa al PDC odt
 
  Scheda 4 - Asseverazioni (allegato obbligatorio alle schede precedenti) odt
 
  Scheda 5 - Comunicazione Inizio Lavori PDC e Edilizia libera "temporanea" odt
 
  Scheda 6 - Comunicazione Attività Edlizia Libera Asseverata odt
 
  Scheda 7 - Comunicazione Fine Lavori odt
 
  Scheda 8 - Segnalazione Certificata di Agibilità odt
 
  Scheda 9 - Asseverazione Segnalazione Certificata di Agibilità odt
 

Modulistica in vigore a far data dal 07.09.2017 (rif. News Regione FVG).

Attenzione: per la compilazione dei file utilizzare OpenOffice

 

Qualora l'attività interessi immobili rientranti in area soggetta a tutela paesaggistica (ex Galasso), vedasi anche la sezione Tutela Paesaggistica

 

Qualora l'attività interessi immobili in cui si svolgono "attività produttive" i procedimenti sono incardinati nello Sportello Unico Attività Produttive (SUAP), pertanto si rimanda alla sezione Attività produttive

Ai sensi della L.R. n. 3/2001 per "attività produttive" si intendono tutte le attività di produzione di beni e servizi, ivi incluse le attività agricole, commerciali e artigiane, le attività turistiche e alberghiere, i servizi resi dalle banche e dagli intermediari finanziari, i servizi di telecomunicazioni.

 

Requisiti igienico sanitari

Le Aziende per i Servizi Sanitari Regionali hanno predisposto delle Linee Guida per "uniformare e standardizzare" sul territorio regionale i requisiti igienico-sanitari dei singoli immobili.

Le stesse risultano redatte nel rispetto delle singole norme di settore e a seguito di linee guida e indicazioni emesse da organizzazioni sanitarie pubbliche (WHO, OMS-Regione Europa, Ministero della Sanità) formulate sulla base delle evidenze epidemiologiche, concernenti in particolare la prevenzione dell’inquinamento indoor e la prevenzione degli infortuni.

  Linee Guida attività produttive pdf
 
  Linee Guida residenziale pdf
 


Terre e rocce da scavo

A far data dal 22 agosto 2017 è entrato in vigore il DPR 120/2017, con il quale viene modificata la regolamentazione della gestione delle terre e rocce da scavo.

ARPA FVG ha predisposto una guida delle modalità di gestione e la modulistica al seguente link:

http://www.arpa.fvg.it/cms/tema/rifiuti/dati_ambientali/terre-e-rocce.html

Si riporta di seguito una sintesi di classificazione e procedimentale esclusivamente per i piccoli cantieri (produzione di terre e rocce da scavo inferiori a 6000 mc):

- Gestione come rifiuti: viene integrata la disciplina della Parte IV del D.Lgs 152/2006, con il Titolo III DPR 120/2017 comprendente disposizioni relative al deposito temporaneo presso il sito di produzione;

- Gestione come sottoprodotto destinato ad essere utilizzato in altro sito (Titolo II DPR 120/2017):

  •  Il produttore effettua la caratterizzazione chimico-fisiche e l’accertamento delle qualità ambientali (campionamento ed analisi)
  •  Il produttore deposita presso l’Autorità competente (l’Ente che autorizza l’intervento edilizio: prevalentemente il Comune), il Comune su cui insiste il sito di produzione e l’ARPA FVG la “Dichiarazione di utilizzo per i cantieri di piccole dimensioni” redatta secondo l’allegato 6 del Decreto (disponibile nella modulistica) almeno 15 giorni prima dell’inizio dei lavori (di scavo) (NB appare opportuno che la medesima dichiarazione venga trasmessa anche al Comune su cui insistono eventuali depositi intermedi e il sito di destinazione);
  •  I trasporti fuori sito sono sempre accompagnati dal documento di trasporto redatto secondo l’allegato 7 del Decreto (disponibile nella modulistica);
  •  Entro i termini indicati nella “Dichiarazione di utilizzo per i cantieri di piccole dimensioni”, a fine lavori (di scavo) il produttore o l’esecutore deposita la “Dichiarazione di avvenuto utilizzo” redatta secondo l’allegato 6 del Decreto (disponibile nella modulistica) presso l’Autorità competente, l’ARPA FVG, il Comune su cui insiste il sito di produzione, nonché il/i Comune/i su cui insiste l’eventuale deposito intermedio e il sito di destinazione;
  •  N.B. l’omessa Dichiarazione fa decadere la classificazione di sottoprodotto, con le relative conseguenze sanzionatorie di carattere penale ed amministrativo inerente la gestione di rifiuti;

- Gestione come sottoprodotto destinato ad essere riutilizzato in sito (Titolo IV DPR 120/2017):

  •  Il produttore effettua la caratterizzazione chimico-fisiche e l’accertamento delle qualità ambientali (campionamento ed analisi) (a tal fine ARPA FVG sta predisponendo degli indirizzi operativi per definire modalità semplificate di campionamento ed analisi)
  •  Qualora non venga accertata l’idoneità del materiale scavato le terre e rocce sono gestite come rifiuti;

MODULISTICA (sito ARPA FVG):

http://www.arpa.fvg.it/cms/tema/rifiuti/dati_ambientali/allegati-terre-rocce/modulistica_DPR120.html

Resta comunque fermo che le attività di scavo e di utilizzo devono essere autorizzate dagli enti competenti in conformità alle norme vigenti in particolare alla disciplina edilizia.

Tutte le dichiarazioni già inviate ai sensi dell’art. 41-bis del D.L. 21 giugno 2013, n° 99, convertito nella L. 98/2013 restano disciplinate dalla normativa previgente. Ne consegue che le eventuali modifiche e/o variazioni devono essere rese ai sensi di detta normativa utilizzando la modulistica di cui all’art. 41 bis L.98/2013. Analogamente si deve far riferimento a detta modulistica rispetto alla comunicazione di completo utilizzo. Le FAQ e la modulistica relative all’applicazione dell’art. 41-bis restano pertanto disponibili sul sito di ARPA FVG.

 

Diritti di Segreteria

  Misura Diritti di Segreteria Ufficio Urbanistica - Edlizia Privata
pdf
 

Approvati con Deliberazione della Giunta Comunale n. 3 del 19.01.2013

 

Torna alla sezione Ufficio Tecnico Urbanistica - Edilizia





© Comune di Martignacco | Codice Fiscale 80003990308
Tel. 0432/638411 - Fax. 0432/638419 - Email: affari.generali@com-martignacco.regione.fvg.it
Il nostro indirizzo di posta elettronica certificata (P.E.C.) è: comune.martignacco@certgov.fvg.it
Tesoreria Comunale – CARI FVG S.p.A.
Coordinate bancarie – IBAN: IT 20 B 06340 12315 06702600002E